Skip to main content

Balduina. “Il diritto ad un quartiere migliore”. Costituito il Comitato di Quartiere su iniziativa di Balduina’S

Balduina ha ora finalmente il suo comitato di quartiere. Domenica 22 ottobre si è tenuto, presso il centro anziani di piazza Carlo Mazzaresi, l’assemblea costituente del comitato civico seguita a quella svoltasi a piazza della Balduina lo scorso 17 settembre, durante la quale era stata annunciata l’intenzione di realizzare tale comitato, per essere maggiormente ascoltati dalle istituzioni. Al termine dell’assemblea di domenica, i cittadini presenti (circa quaranta) hanno sottoscritto l’atto costitutivo, nel quale si legge che il Comitato “e’ un’associazione senza scopo di lucro, indipendente, apartitica e laica fra cittadini che risiedono sul territorio o che svolgono in esso attività lavorativa o sociale”. Gli scopi principali del Comitato saranno quelli di promuovere progetti riguardanti la “gestione delle infrastrutture e strutture pubbliche, del patrimonio ambientale, dei servizi sociali, sportivi, sociosanitari e culturali”; di rappresentare, al Municipio e alle altre istituzioni, le istanze generali dei cittadini, riguardanti la manutenzione delle strade e dei marciapiedi, la sicurezza pubblica, la tutela dell’ambiente e del verde, l’assistenza sociale e sanitaria, i trasporti pubblici, l’arredo urbano, gli impianti sportivi, le aree ludiche, ecc.;” di partecipare “ai processi di consultazione con il Municipio e all’attuazione delle disposizioni in materia di pianificazione urbanistica, aree verdi, mobilita’, opere pubbliche, gestione dei servizi pubblici, attività commerciali, programmazione sociale e welfare, attività culturali; Informare i cittadini sulla gestione della pubblica amministrazione”, anche tramite “l’ accesso agli atti“; “stimolare la partecipazione alla vita sociale dei cittadini, attraverso deleghe territoriali e per competenze; costituire gruppi di ricerca e studio specifici per lo svolgimento delle attività” nei “campi di interesse sopra accennati“.

L’adesione al Comitato “e’ volontaria e libera, senza alcuna discriminazione”, e si può aderire per iscritto, “tramite modulistica o comunicazione web o posta elettronica”, accettando lo Statuto e la liberatoria per la privacy. Possono aderire anche altre Associazioni o Comitati “con finalità similari”, ed è possibile aderire anche come soci sostenitori,i quali potranno sostenere l’attività del Comitato con donazioni economiche ovvero prestando a titolo gratuito la propria opera professionale”. Il Comitato avrà come organi la presidenza, l’ assemblea dei cittadini, il consiglio direttivo, i delegati zonali e le commissioni tecniche.

L’assemblea generale è composta dai cittadini iscritti al Comitato e può “deliberare sulla nomina dei componenti del Consiglio direttivo. Quest’ultimo è l’organo esecutivo del Comitato, che deve “realizzare le attività individuate dalle linee di indirizzo stabilite dall’Assemblea dei Cittadini”. Esso è composto da “un minimo di sette membri ad un massimo di undici”, eletti dall’Assemblea Generale, che operano a titolo gratuito e durano in carica tre anni. La composizione del direttivo “dovrà in linea di massima essere rappresentativa delle zone del quartiere e delle competenze professionali“. Per il primo triennio il consiglio direttivo sarà composto dai soci fondatori del Comitato, ovvero il dott. Carlo Maria Breschi come presidente, l’avv. Giancarlo de Caprariis vicepresidente, segretario e responsabile dei rapporti istituzionali, il dott. Matteo Migliorini per la gestione delle risorse e il rapporto con i soci sostenitori, il dott. Carlo Pileri per i diritti dei cittadini consumatori e la trasparenza, il dott. Alfredo Macchi per l’ambiente, il decoro urbano e le relazioni esterne, il dott. Andrea Solimene per l’innovazione, la formazione e la comunicazione sociale e la dott.ssa Antonella Blasi per le attività culturali, le campagne sociali e la supervisione.

La Presidenza è composta da presidente, vicepresidente, segretario e responsabile delle gestione delle risorse. L’Assemblea dei cittadini proporrà inoltre, per ogni zona, una delegazione e relativo portavoce, che dovranno “ individuare problemi e proporre soluzioni operative per le rispettive zone di competenza”. Si vuole quindi “realizzare una struttura territoriale e per obiettivi”, e, a tal fine, sono state individuate cinque zone, ossia:

A) Massimi-Balduina “alta”, incluse Madonna del Cenacolo, via Alfredo Fusco e dintorni;

B) “Belsito”: area circostante piazzale Medaglie d’Oro, compresa l’area del Parco della Vittoria di pertinenza del Municipio I;

C) “Centrale”: area circostante piazza della Balduina, via de Carolis, Largo Maccagno, Friggeri

D) Giovenale-Appiano-Monte Ciocci-Proba Petronia

E) Igea Camilluccia, incluse aree di pertinenza del Municipio I

Il Consiglio può inoltre delegare alcuni compiti o consulenze a cittadini o a Commissioni create appositamente in queste aree tematiche:

A) Gestione rifiuti e decoro urbano

B) Sicurezza pubblica e prevenzione

C) Verde pubblico e aree ludiche

D) Mobilità pubblica e privata (inclusa questione ZTL e parcheggi)

E) Urbanistica e infrastrutture pubbliche, strade, marciapiedi

F) Cultura, educazione civica

G) Campagne sociali, solidarietà

L’Assemblea dei Cittadini proporrà per ogni area tematica un portavoce che dovrà “individuare problemi e proporre soluzioni operative” per le sue aree tematiche. Il sito di riferimento sarà www.balduina.org e l’arena di incontro virtuale diventa Balduina’S Community su Facebook, quasi 8000 iscritti.

Le sedi di incontro, per le riunioni ristrette, il coworking Phluid a via della Balduina 96, le Assemblee si terranno al Centro Anziani a Piazza Mazzaresi e l’assistenza sarà fornita da Sportello Amico, il CAF Patronato sempre a Piazza Mazzaresi.

E poi…la Piazza. Il Parchetto di Piazza della Balduina, chiesto in adozione da Balduina’S, sarà la sede delle manifestazioni pubbliche dei cittadini per rivendicare il diritto ad un quartiere migliore.

Luca Fiorucci
Balduina. “Il diritto ad un quartiere migliore”. Costituito il Comitato di Quartiere su iniziativa di Balduina’S
29 Ott
Condividi articolo
Ti potrebbero interessare anche…
  • Balduina’S incontra l’assessora Portaro, Ambiente e Commercio

    Balduina’S incontra l’assessora Portaro, Ambiente e Commercio

    7 Giugno 2024
  • Offese social a Balduina’S. Ex esercente si scusa e offre una donazione per il decoro del quartiere

    Offese social a Balduina’S. Ex esercente si scusa e offre una donazione per il decoro del quartiere

    7 Giugno 2024
  • Pregi e difetti della Balduina secondo i suoi abitanti

    Pregi e difetti della Balduina secondo i suoi abitanti

    31 Maggio 2024
  • Fare rete con ASSORETIPMI per contrastare le inefficienze della burocrazia

    Fare rete con ASSORETIPMI per contrastare le inefficienze della burocrazia

    18 Maggio 2024
  • Storie di vita al femminile

    Storie di vita al femminile

    9 Maggio 2024
  • Un anno del Club del Libro di Balduina’S con Massimo Cecchini e il suo “Bambino”

    Un anno del Club del Libro di Balduina’S con Massimo Cecchini e il suo “Bambino”

    15 Aprile 2024
  • Assemblea del Comitato Civico Balduina’S: “Noi al servizio del Quartiere, ma chiediamo rispetto dalle Istituzioni e più supporto dai cittadini”

    Assemblea del Comitato Civico Balduina’S: “Noi al servizio del Quartiere, ma chiediamo rispetto dalle Istituzioni e più supporto dai cittadini”

    27 Marzo 2024
  • “Letteratura e(‘) Donna. Storie di Vita al femminile, l’aperitivo letterario organizzato da Balduina’S per la Festa della Donna

    “Letteratura e(‘) Donna. Storie di Vita al femminile, l’aperitivo letterario organizzato da Balduina’S per la Festa della Donna

    15 Marzo 2024
  • Piazzale Socrate, polemiche sulla grata. A quando l’annunciata riqualificazione?

    Piazzale Socrate, polemiche sulla grata. A quando l’annunciata riqualificazione?

    3 Marzo 2024
  • Manifestazione sul cantiere di via Lattanzio per dire “no” ad altri piani. Partecipazione e istanze.

    Manifestazione sul cantiere di via Lattanzio per dire “no” ad altri piani. Partecipazione e istanze.

    19 Febbraio 2024
Torna su