Piazza della Balduina, lavori (e disagi) infiniti?

È ormai da una decina di giorni che, a piazza della Balduina, si stanno effettuando dei lavori per conto di Italgas, sul lato verso via della Balduina a “scendere”. Qui sono state scavate, infatti, due buche nell’asfalto, una piuttosto estesa, l’altra leggermente più piccola, ma che, comunque, occupa una parte della sede stradale, per cui, in quel tratto, si può transitare ora solo in un senso di marcia, cioè venendo da via Galimberti verso la piazza. La presenza, per l’ennesima volta, di lavori su piazza della Balduina rappresenta, chiaramente, un danno per i numerosi commercianti che lì hanno i loro negozi, specialmente per quanti si trovano proprio in quel tratto, che sostengono che, negli ultimi anni, era capitato già diverse altre volte che scavassero davanti a loro, per conto di Acea, Italgas o altre società di servizi.

Per i negozianti, infatti, queste due grosse buche sull’asfalto rendono più difficile anche il passaggio di pedoni, e di possibili acquirenti, davanti alle loro attività commerciali, e nei giorni scorsi, a causa dei lavori, si sarebbe formata della fanghiglia sul marciapiede. Su uno dei cartelli del cantiere è stato scritto che il termine dei lavori è previsto per il 28 febbraio, ma, secondo un commerciante, tale data sarebbe stata più volte “aggiornata” dagli operai. I negozianti vorrebbero, quindi, che vi sia una gestione più oculata di questi lavori, in modo da dover scavare, magari, una volta sola, e concentrare in una volta sola tutte le modifiche da effettuare alle reti idriche o elettriche o del gas, senza “richiudere” le buche se poi bisogna “riaprirle” più volte.

Uno di loro suggerisce anche di far rilasciare, dalle ditte che vi lavorano, un attestato, al termine dell’opera, in cui si certifichi che i lavori sono stati effettuati nel miglior modo possibile, così che non sia poi necessario tornare a scavare in quel punto. Ci auguriamo, dunque, che le ditte competenti e le amministrazioni comunali e municipali si rendano conto dei disagi causati da questi lavori e si adoperino per farli durare il meno possibile e per rendere meno necessario il doverli effettuare cosi spesso.

Luca Fiorucci
Piazza della Balduina, lavori (e disagi) infiniti?
18 Feb
Condividi articolo
Ti potrebbero interessare anche…
  • Piazza della Balduina pedonale? Balduina’S chiede l’avvio del progetto

    Piazza della Balduina pedonale? Balduina’S chiede l’avvio del progetto

    26 Giugno 2022
  • Imprese, cittadini e istituzioni a confronto.

    Imprese, cittadini e istituzioni a confronto.

    1 Giugno 2022
  • “Dillo a noi!”, filo diretto con le Istituzioni.

    “Dillo a noi!”, filo diretto con le Istituzioni.

    17 Maggio 2022
  • Cinghiali, che fare? Arrivano recinzioni e varchi. Breschi (Balduina’S): “Vanno riportati nel loro habitat”

    Cinghiali, che fare? Arrivano recinzioni e varchi. Breschi (Balduina’S): “Vanno riportati nel loro habitat”

    9 Aprile 2022
  • “Seconda Chance”, il progetto per dare lavoro ai detenuti a fine pena

    “Seconda Chance”, il progetto per dare lavoro ai detenuti a fine pena

    27 Marzo 2022
  • Balduina, si riparte dai bambini.

    Balduina, si riparte dai bambini.

    23 Marzo 2022
  • Il Tribunale Civile di Roma condanna Roma Capitale per i danni del crollo di via Andronico

    Il Tribunale Civile di Roma condanna Roma Capitale per i danni del crollo di via Andronico

    8 Marzo 2022
  • Piazza della Balduina, lavori (e disagi) infiniti?

    Piazza della Balduina, lavori (e disagi) infiniti?

    18 Febbraio 2022
  • Lavoro? Lo cerchiamo insieme!

    Lavoro? Lo cerchiamo insieme!

    15 Febbraio 2022
  • Via Livio Andronico, il cantiere va avanti. Crolla la pazienza degli abitanti.

    Via Livio Andronico, il cantiere va avanti. Crolla la pazienza degli abitanti.

    27 Gennaio 2022
  • Home
  • Notizie
  • Piazza della Balduina, lavori (e disagi) infiniti?
Torna su
Progetto realizzato con il contributo di
Regione Lazio
Balduina'S - Via della Balduina 96, 00136 Roma - P.IVA 14608301009 - RM1533070
Sito realizzato da Seocrate